Blog

Come si legge la ricetta

Come si legge la ricetta

Leggere una ricetta non è così complicato!
Le ricette degli oculisti sembrano a volte un codice cifrato e segreto destinato alla sola conoscenza degli ottici, ma in realtà non è così. Si tratta soltanto di codici convenzionali utilizzati da oculisti ed ottici per la creazione di occhiali o lenti a contatto perfettamente adatti alle vostre necessità.

Un esempio:

Correzione vista da lontano:

  • OD: occhio destro
  • OS: occhio sinistro
  • Le cifre nella casella “cilindro” o “cyl” indicano l’astigmatismo.
  • Indica un difetto miopico se con segno – ; ipermetropico se con segno +.
  • Il numero in gradi segnala l’asse dell’astigmatismo
  • Le cifre nella casella “sfero” o “sf” segnalano un difetto miopico se precedute da segno – e difetto ipermetropico se precedute da segno +.

Correzione vista da vicino:

  • Riguardano per lo più soggetti oltre i 40 anni, che presentano quindi difetti di presbiopia.

Sulla ricetta comparirà il termine “ADD” (addizione), che indica l’aggiunta di diottrie positive alle lenti , da aggiungere ad un eventuale correzione per la vista da lontano.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *